11 Giu 2021

Imprese a rischio

Secondo il Rapporto Regionale PMI 2021, realizzato da Confindustria e Cerved in collaborazione con Intesa Sanpaolo, le piccole e medie imprese stanno andando incontro a un concreto rischio di default.

Risulta, secondo il rapporto, ad alta probabilità di fallimento il 40% dei ristoranti (era al 17,3% prima del Covid) con ampi divari tra Nord-Est e Mezzogiorno (il 50,9%). Inoltre sarebbero a rischio un terzo degli alberghi, anche in questo caso con differenze tra Nord-Est (a rischio il 20,7% delle strutture) e altre aree, con valori massimi al 46,6% nel Mezzogiorno. Insomma, emerge che nei settori maggiormente colpiti dalla pandemia sarebbero a rischio il 28% delle imprese, il 36,5% delle quali è localizzabile nel Sud.

In questi casi diventa fondamentale prevenire ed anticipare i segnali della possibile crisi. Esistono per questo diverse soluzioni che possono essere messe in atto al fine di salvaguardare la continuità aziendale. Confidi Sardegna si offre con i suoi servizi di aiutare tutte le PMI colpite in questo periodo attraverso una serie di strumenti dedicati.

Per saperne di più contatta la filiale più vicina.