27 Apr 2018

Approvazione bilancio 2017: Confidi sardegna punta all’ampliamento dei servizi nel 2018

Approvazione bilancio 2017 e ampliamento di servizi previsto per il 2018

Con l’approvazione del bilancio 2017, Confidi Sardegna conferma la lieve ripresa rispetto agli anni precedenti. Cresce il numero dei soci (da 2419 nel 2017 a 2458), il 40,4% si trova a Cagliari, il 32,5% a Sassari, il 18,1% a Nuoro, il 5,8% a Oristano e il 3,2% fuori Sardegna.

I settori

Il 73,9 % delle garanzie sono ripartite tra industria e servizi, il 19,2% nel commercio, il 4,9% nel turismo e il 2% nel settore primario. I numeri sono emersi durante l’ultima assemblea ordinaria dei soci convocata per l’approvazione del bilancio 2017 che si è tenuta ieri nella sede di Confidi Sardegna.

L’esercizio 2017 è stato caratterizzato dai primi segnali di ripresa economica che hanno attenuato la congiuntura economica sfavorevole registrata negli ultimi anni”, ha spiegato il direttore generale di Confidi Sardegna, Alessandro Tronci, aggiungendo che “permane una certa resistenza agli investimenti”.

Gli obiettivi per il 2018

Nel 2017 e nei primi mesi del 2018 Confidi Sardegna è andato avanti con l’attività tradizionale attraverso le cessioni di garanzie su finanziamenti bancari incrementando anche le altre attività. Accompagnando, ad esempio, insieme ad altri importanti operatori nazionali e regionali, le aziende maggiormente strutturate verso fonti di finanziamento alternative o complementari al tradizionale canale bancario (minibond, cambiali finanziarie) e rilasciando garanzie dirette in favore delle amministrazioni pubbliche, statali e locali e di natura commerciale. Inoltre è stato anche sviluppato il modello di assistenza e consulenza alle imprese socie attraverso l’ordinaria attività di accompagnamento finanziario, strumentale e connesso all’attività di garanzia e una specifica consulenza personalizzata. È proseguito anche il dialogo con i principali istituti di credito con lo scopo di definire in via transattiva il portafoglio deteriorato. Tra i risultati raggiunti, l’intesa con Sardaleasing per facilitare l’accesso al credito e la nomina di Achille Carlini, Presidente di Confidi Sardegna, nel nuovo consiglio di amministrazione di Sarda Factoring. E ancora quella di Gianmarco Dotta, vicepresidente di Confidi Sardegna, alla guida di Assoconfidi.

 

Nuovi accordi commerciali

Tra gli obiettivi del 2018, quello di accrescere ulteriormente il numero delle piccole medio imprese associate e il volume delle garanzie rilasciate per le PMI attraverso accordi commerciali e di supporto tecnico, ampliando il mercato di riferimento, intercettando anche le esigenze finanziarie di settori come quello primario, energetico e dell’industria di prima trasformazione, tradizionalmente non inclini all’utilizzo della garanzia consortile.

 

 

Leave a Reply